QUI FATTURA: Gestisci la fatturazione elettronica!

In: Informatica il: giovedì, dicembre 6, 2018 Visualizzazioni: 55

Dal prossimo 1 gennaio 2019 scatterà l’obbligo di fatturazione elettronica nei rapporti tra privati nelle operazioni B2C e per titolari di partita IVA nelle operazioni B2B. La manovra, prevista dalla Legge di Bilancio 2018 per adeguarsi alle direttive europee, si prefigge l’obiettivo della lotta all’evasione fiscale e della riduzione degli adempimenti fiscali. Ma attenzione: la e-fattura non è nuova al nostro paese. Infatti, già a partire dal 31 marzo 2015 è obbligatoria nei rapporti tra i fornitori e la pubblica amministrazione (le cosiddette fatture PA).

La fatturazione B2B e B2C prevede l’abbandono del formato cartaceo a favore del formato elettronico che assicurerà l’autenticità dell’origine del documento, l’integrità del contenuto e la sua leggibilità dal momento dell’emissione fino al termine del periodo di conservazione.

Per creare ed emette e-fatture o per riceverle e conservarle saranno utilizzati gli stessi standard messi a punto dall’Agenzia delle Entrate per le fatture PA: sarà necessario che i privati, i professionisti o le imprese si interfaccino con l’SdI – il Sistema di Interscambio – che riceve, controlla e inoltra le fatture al destinatario e che queste siano redatte in formato digitale XML (eXtensible Markup Language). Per garantire la correttezza dell’operazione è fondamentale che le imprese si dotino di una piattaforma o di un software che gestisca le fatture online e le codifichi nell’estensione XML, rendendo il documento leggibile da tutti gli attori coinvolti nella manovra. Il file XML costituisce il tracciato della fattura, dovrà riportare la firma elettronica qualificata di chi la emette e presenterà il Codice Destinatario, un identificativo di 7 caratteri, diverso ed unico per ogni Partita IVA che identifica il ricevente. Una volta che l’SdI avrà trasmesso il file, il professionista o l’impresa mittente dovrà attendere la conferma dell’avvenuta ricezione da parte del destinatario della fattura.

Per gestire al meglio la nuova fatturazione elettronica, i privati, i professionisti e le imprese potranno dotarsi di piattaforme che garantiscono la rapidità delle operazioni, minori costi amministrativi, maggiore controllo dei profitti e della gestione dei pagamenti, la possibilità di analizzare grandi quantità di dati con precisione e rapidità, esportare dati e una miglior gestione dei clienti.

Vuoi un aiuto per gestire le tue fatturazioni elettroniche? Perigeo offre un servizio di gestione dedicata: “QUI FATTURA”!

QUI FATTURA è l’applicazione web ideale per creare e gestire in maniera facile e veloce le fatture elettroniche online. Ideale per piccole imprese, artigiani e professionisti, è uno strumento semplice ed efficace che comunica con il Sistema di Interscambio nazionale e gestisce la rubrica delle anagrafiche di clienti e fornitori, i preventivi, l’emissione di fatture e note di credito, gli incassi e i pagamenti. Fruibile da qualsiasi dispositivo mobile e totalmente cloud, QUI FATTURA è la soluzione giusta per te!

Per ulteriori informazioni:

-          0445 671135

-          info@perigeo.com